Paessler - The Monitoring Experts

F.T.P. si affida a PRTG di Paessler per
servizi di monitoraggio ad alte prestazioni

 

 

 

Dal forte focus sul contesto enterprise al mondo delle PMI: con PRTG, F.T.P. offre servizi di monitoraggio ad alto valore e si affaccia a nuovi mercati, anche in ambito OT

 

Chi è F.T.P.

F.T.P. vanta un’esperienza ventennale maturata nel mondo enterprise e delle PMI fornendo consulenza IT e OT alle più affermate realtà automotive della Motor Valley. System Integrator, Cyber Security, Managed Services e Industrial Technology sono le principali aree di competenza.

 

"Per la buona gestione dell’infrastruttura, in F.T.P. crediamo che il controllo sia fondamentale e il controllo si effettua anche tramite il monitoraggio. Le attività di monitoring devono avvenire preferibilmente attraverso una soluzione unica che, come PRTG, consenta di fornire servizi di controllo centralizzati."

Stefano Talami, CEO di F.T.P.

 

 

 

L’azienda

Fondata nel 2005 nella Motor Valley modenese, F.T.P. Srl supporta la trasformazione tecnologica di tante aziende storiche italiane. Specializzata in ambito automotive e, fino ad oggi, con un forte focus sul contesto enterprise, F.T.P. nasce dall’incontro di tecnici che hanno unito competenze diverse per supportare i propri clienti nella gestione del cambiamento e dell’innovazione. 

Infrastruttura sistemica, networking e cybersecurity sono i pilastri su cui si fonda l’attività del system integrator modenese. Partendo dalla progettazione delle soluzioni e dall'implementazione dei progetti in contesto enterprise, F.T.P. si è spostata gradualmente verso una maggiore servitizzazione di un’ampia varietà di richieste in ambito IT. Dal 2012, l’azienda ha, inoltre, intrapreso un nuovo percorso rivolto nello specifico al mondo delle PMI, dove la mission resta sempre la stessa: fornire standard di servizio qualitativamente senza eguali.

Dall’incontro con il mondo delle PMI alla collaborazione con Paessler

Quando nel 2012 ha iniziato a rivolgersi anche alle PMI, F.T.P. ha trovato un ambiente molto frammentato con necessità di sensibilizzare su una serie di tecnologie e concetti, tra cui il monitoraggio. Inoltre, il modello eterogeneo già utilizzato da F.T.P. in ambito enterprise copriva diverse aree (tra cui networking, uptime sui sistemi e performance) e rispondeva perfettamente alle esigenze di quel segmento di clientela, ciascuno con il proprio perimetro di responsabilità e le proprie logiche di reperibilità e servizio, ma si conciliava poco con l’idea di un’offerta mirata per le PMI.

Così, soprattutto per rispondere alle esigenze della piccola e media impresa, F.T.P. si è dedicata a un’attività di software selection per le soluzioni di monitoring. L’obiettivo era trovare uno strumento che, innanzitutto, monitorasse ogni elemento e device connesso a una rete, inclusi network, prestazioni, infrastrutture, servizi, server, performance, storage, switch, certificati, connettività, telecamere. In secondo luogo, era indispensabile che la soluzione risultasse flessibile e scalabile, in modo da poter essere scelta come unica opzione, e che consentisse di visualizzare mappe e dashboard personalizzabili intuitive. Fondamentale, inoltre, che fosse agentless e consultabile anche in versione mobile attraverso app, nonché in grado di gestire tutte le principali tecnologie (SNMP, Netflow) e protocolli di monitoring per soddisfare le diverse esigenze dei clienti. Non da ultimo, F.T.P. era alla ricerca di una soluzione che garantisse un monitoraggio distribuito delle infrastrutture con un probe, una sonda locale presso i clienti, e un core, un repository centralizzato per il monitoraggio di tutti i clienti, nonché un modello di licensing per poterlo proporre in entrambe le modalità.

L’idea di base di F.T.P. era, però, mantenere il servizio per poter applicare i propri algoritmi e meccanismi di ottimizzazione e il proprio know-how per perfezionare la configurazione di soglie o di tipologie di allarme. Solo così l’azienda avrebbe potuto garantire installazioni ottimizzate e altamente efficaci e performanti, evitando di lasciare al cliente la gestione diretta della soluzione e scongiurando il rischio (molto alto) che il prodotto venisse “abbandonato” e perdesse di efficacia, trasformandosi in un mero sistema di allarmi. 

La risposta a tutte queste esigenze è arrivata con PRTG di Paessler. Dopo una prima implementazione di test presso F.T.P., l’azienda ha deciso di adottare PRTG Enterprise Monitor come strumento di monitoraggio, sia per la propria infrastruttura sia offrendolo ai propri clienti in modalità MaaS (Mobility-as-a-Service), passando dai 2.500 sensori iniziali agli oltre 20.000 attuali.

 

 

"Oltre a proseguire la collaborazione con Paessler nel settore enterprise, nei progetti futuri di F.T.P. spicca la piena realizzazione in ambito industriale. Il grande vantaggio di PRTG è la possibilità di offrire un unico strumento per entrambi gli ambiti, IT e OT; è questo il nostro valore aggiunto, che si accompagna alla garanzia dell’alta qualità della nostra offerta combinata. Inoltre, poter contare su un partner come Paessler, che ci garantisce un supporto tecnico da ingaggiare al bisogno, è un aspetto determinante per affrontare questa nuova sfida con assoluta tranquillità".

Stefano Talami, CEO di F.T.P

 

 

 

Monitoraggio a 360 gradi con PRTG

Quando si predispone il monitoraggio degli ambienti IT, che si tratti di ambienti enterprise o PMI, il primo obiettivo di F.T.P. è sempre evitare criticità sugli elementi di base, quali server, data center e spazio disco RAM. Con PRTG F.T.P. serve circa 40 clienti italiani con soluzione centralizzata, riuscendo a intervenire sempre in maniera proattiva.

Grazie a PRTG di Paessler, F.T.P. garantisce ai propri clienti il controllo di tutto ciò che è business critical. A seconda del cliente, del tipo di servizio offerto e del livello di criticità, si decide cosa monitorare nel perimetro. Generalmente si parte da un monitoraggio di tipo uptime (raggiungibile/non raggiungibile, acceso/spento) e dalla verifica di base rispetto all’occupazione del dispositivo RAM (e qui si possono effettuare azioni preventive oltre che reattive) fino al monitoraggio puntuale di diversi elementi applicativi: l’occupazione di banda, le prestazioni sugli switch (o anche sulle singole porte) di elementi di base, le performance del server, il code su server exchange, l’availability di connettività dei punti radio o il buon esito dei backup.

Tra i principali risultati raggiunti grazie all'implementazione di PRTG vi è sicuramente una drastica riduzione delle chiamate per server fermi o per interruzioni di servizio, nonché l’identificazione preventiva di misconfiguration e relativo tuning di alcune tecnologie (come, ad esempio, elementi mal configurati all’interno di un’infrastruttura). In questo caso con PRTG è possibile intercettare tempestivamente i problemi che si verificano su filiali o sedi remote o eventi di occupazioni di banda legate a problemi di down o di sicurezza. Risultati significativi sono stati raggiunti anche nel caso del monitoraggio di sensori ambientali di clienti particolarmente virtuosi, identificando e risolvendo anche tutte quelle anomalie che portano a consumi eccessivi (ad esempio, quando i server lavorano in condizioni non ottimali).

 

 

 

 

 

Il futuro di F.T.P. è (anche) nel monitoraggio degli ambienti OT

Nel 2019 F.T.P. ha iniziato a utilizzare con successo PRTG anche in ambito automotive, monitorando le linee di produzione di alcuni stabilimenti di una nota casa automobilistica. Da qui, nel 2021 la decisione di proseguire su questa strada e affacciarsi al mondo dell’industria, diventando così il primo Paessler Industrial Partner in Italia. Anche per il servizio di network monitoring industriale, la scelta non poteva che essere PRTG di Paessler, che ha esteso la sua area di competenza all’Operational Technology e allo IIoT per aiutare le aziende a gestire la convergenza di IT e OT negli ambienti industriali, riunendo tutti i dati di monitoraggio provenienti dai reparti di produzione, dal front office o dai sensori IIoT in un unico strumento.

“Oltre a proseguire la collaborazione con Paessler nel settore enterprise, nei progetti futuri di F.T.P. spicca la piena realizzazione dei servizi a supporto dell’ambiente industriale”, commenta Stefano Talami, CEO di F.T.P. “Il grande vantaggio di PRTG è la possibilità di offrire un unico strumento per entrambi gli ambiti, IT e OT; è questo il nostro valore aggiunto, che si accompagna alla garanzia dell’alta qualità della nostra offerta combinata. Inoltre, poter contare su un partner come Paessler, che ci garantisce un supporto tecnico da ingaggiare al bisogno, è un aspetto determinante per affrontare questa nuova sfida con assoluta tranquillità”.

Partendo dalla progettazione di reti industriali sicure e dalla messa in sicurezza di infrastrutture industriali, F.T.P. ha avviato un percorso di sensibilizzazione rispetto al concetto di monitoraggio della rete degli ambienti industriali, che non sono ancora pronti sotto molti aspetti per il salto nell’industria 4.0. “Per la buona gestione dell’infrastruttura, in F.T.P. crediamo che il controllo sia fondamentale e il controllo si effettua anche tramite il monitoraggio. Le attività di monitoring devono avvenire preferibilmente attraverso una soluzione unica che, come PRTG, consenta di fornire servizi di controllo centralizzati ”, conclude Talami.

 

Anche interessante

Skyscanner si affida a PRTG Network Monitor per ottimizzare i flussi di lavoro

Come sito di ricerca globale di viaggi e app, Skyscanner ha cercato una soluzione che automatizzasse il monitoraggio dei sistemi di routine e quindi utilizza PRTG Network Monitor.

Leggete l'articolo completo

L’Aeroporto Internazionale di Napoli si affida a PRTG Network Monitor per il monitoraggio dell’infrastruttura IT

Gesac, la società di gestione di Napoli-Capodichino, sceglie PRTG Network Monitor di Paessler per garantire la continuità operativa dei sistemi operativi dell'aeroporto.

Leggete l'articolo completo

ppem logo blue

Saremo lieti di aiutarti!

Ti occorrono ulteriori informazioni, una demo live di PRTG Enterprise Monitor o un preventivo formale?
Lasciaci i tuoi dati e ci metteremo in contatto con te per discutere della tua configurazione personale.

Contatto